Sarah e Giacomo DEL GIUDICE "Medaglione" (2007)
Bronzo, diametro l,10m. Panzano, Piazza Bucciarelli

Nata da una proposta dell'amministrazione del Comune di Greve in Chianti, Sarah e Giacomo del Giudice realizzano, per lo piazza di Ponzano, un'opera sullo stile delle grandi medaglie d'impostazione classica. Le ipotesi e le idee nate nella fase di progettazione sono state diverse, prima fra tutte lo necessità di inserire un lavoro in scultura che fosse chiaro e leggibile per tutti e, allo stesso tempo, dare una interpretazione personale sia sul piano della scrittura che su quello dell'immagine. Un bassorilievo da collocare in una piazza come indicatore di uno splendido borgo situato al centro di due città, Firenze e Siena, come un punto di unione di due luoghi che in passato erano state rivali, ora unite da un sigillo di pace. Per questo motivo i due artisti optano per lo rappresentazione di una moneta ingrandita come da una lente: un oggetto prezioso e di valore, reso fruibile per tutti. Il Medaglione riporta l'icona stilizzata dei tre luoghi citati fra i quali spicca il borgo medievale di Ponzano ed è modellato come una rosa dei venti, che riporta le indicazioni delle strade di congiunzione per Firenze e per Siena. AI centro si riconosce il paese di collocazione Ponzano, visto dall'alto, con una veduta generale del borgo e della facciata della chiesa di S. Maria, sui lati lo rappresentazione in bassorilievo, quasi in stile "stiacciato", del Palio di Siena e piazza del Campo, e di Firenze con lo cupola del Brunelleschi, il campanile di Giotto e il Battistero.

Giacomo e Sarah del Giudice lavorano presso lo fonderia artistica del padre. Giacomo inizia a lavorare a 14 anni nell'azienda del nonno paterno, che gli ha tramandato un'arte nobile come quella del bronzo. Espone nel 2002 in una collettiva alla Galleria "Senso" di Ponzano in Chianti e, sempre nello stesso anno, tiene un corso di fonderia all'Università di Munster in Germania. Diverse sue sculture si trovano in collezioni private. Ha lavorato per il Duomo di Firenze modellando e ponendo un bellissimo leggio in bronzo sotto lo Cupola del Brunelleschi. Sarah del Giudice, conclusi gli studi artistici, lavora come ceramista, modellatrice, formatrice e patinatrice nella fonderia artistica del padre, dove si dedica anche alla creazione delle sue opere che esegue nella maggior parte dei casi in bronzo, materia che sente propria più delle altre, ma esegue sculture anche in legno, gesso, resine, cemento e terracotta. Nel laboratorio collabora alla creazione di opere di artisti contemporanei, partecipando alla realizzazione di progetti, realizzando sculture in ogni stile e dimensione e contribuendo ad arricchire collezioni private, musei, gallerie e piazze.

Home Page
Eventi
Arte sul territorio

Video
La Valle di Cintoia
Flora
Fauna
Luoghi
Itinerario 1
Itinerario 2
Itinerario 3
Il tracciato della Chiantigiana
Natura e Arte
Segni di fede
Prospettive
Libri
Aziz
Bini
Cavallini
Del Giudice
Granucci
Framis
Guasti
Mitoraj
Moradei Gabbrielli
Nicolaus
Staccioli
Talani
Il Seminatore(Del Giudice)